Spedizione gratuita per gli acquisti sopra 100€ (Italia) / 250€ (UE)

Il SalOttico RSS


Il SalOttico di Mondelliani vuole ricreare l’atmosfera dei nostri negozi. Non solo boutique di occhiali e accessori, ma veri e propri luoghi d’incontro in cui scambiare suggerimenti, opinioni e consigli.


Garrett Leight - California Optical

Nel 2008 Larry Leight vende a Luxottica Oliver Peoples, il brand di occhiali che ha fondato anni prima. Sembra che non ci sia più spazio nel mondo dell’eyewear per la famiglia Leight. E invece. Negli stessi anni il figlio di Larry, Garrett, non sembra interessato a lavorare nell’ottica, e preferisce il mondo della musica e dello spettacolo. E invece. Questa è la storia di come un “figlio d’arte” è riuscito a mettere d’accordo pubblico e critica, a convincere grandi nomi dello spettacolo a indossare i suoi occhiali e a fondare un marchio di eyewear tra i più apprezzati in tutto il mondo. La storia della Garrett Leight California Optical Venice è una delle maggiori città della California. Vicina a Los...

Continua a leggere



Dragon Diffusion - Le borse nate da antiche arti manifatturiere

In tutto il mondo, nelle civiltà tradizionali, si producono delle borse intrecciando delle fibre vegetali. Un’arte antichissima che, dalle Isole del Pacifico fino all’Europa, unisce le diverse culture creando splendidi contenitori nati per trasportare e conservare di tutto. Affascinato da quest’arte, nel 1985 il designer Craig Wright crea Dragon Diffusion, marchio specializzato nella creazione di borse di pelle intrecciate rigorosamente a mano. Un brand con uno stile unico e riconoscibile, che ha fatto della cura dei dettagli e dell’artigianalità il suo innegabile punto di forza. La nascita delle borse Dragon Diffusion Bellezza e originalità, da sempre un vanto di Dragon Diffusion.  Osservando le tecniche di intreccio delle fibre vegetali in Paesi diversi tra loro come la Nuova Zelanda, il Giappone,...

Continua a leggere



Occhiali Theo - ironici e con uno stile unico

La storia della nascita del brand Theo Eyewear Nel 1987 il designer Patrick Hoet incontra Wim Somers ad Anversa, in Belgio. I Somers sono ottici e produttori di occhiali e uniscono la propria bravura costruttiva alle idee folli e geniali del designer. Nasce così Theo, nome dato dall’anagramma del cognome di Patrick. Da subito, fin dal primo occhiale lanciato sul mercato nel 1989, Theo si distingue per le forme strane e irriverenti degli occhiali, che da subito fanno innamorare il pubblico più desideroso di novità e di una moda che non sia mai banale ma anzi si faccia notare immediatamente. Unicità del design unita al comfort Gli occhiali Theo coniugano ancora oggi delle forme sbalorditive con una grande attenzione per...

Continua a leggere



Aiutare il pianeta - Green Future Project

Uno degli imperativi morali della nostra epoca è la necessità di fare la propria parte per il benessere di tutti.  Occuparsi dell’ambiente e dare il proprio contributo per salvaguardare il Pianeta è fondamentale, ed è per questo che oggi vogliamo presentarvi Green Future Project.  Green Future Project vuole invertire la tendenza attuale alla deforestazione, invitando tutti a fare la propria parte e agire. Che si tratti di aziende o persone, ciascuno può portare il proprio contributo in maniera semplice ed efficace. I punti del loro manifesto sono 4: Rendere più semplice la sfida della riforestazione; Accelerare il cambiamento attraverso l’azione collettiva; Rendere l’ecosostenibilità la nuova normalità; Responsabilizzare attraverso la solidarietà. Per raggiungere questi 4 obiettivi mettono in campo iniziative concrete...

Continua a leggere



L'America a Parigi: Homer Lobster

In occasione del SILMO (Salon Mondiale de l’Optique) siamo stati a Parigi per incontrare amici vecchi e nuovi, scoprire le ultime novità nel settore dell’ottica e anche per farci rapire dall’atmosfera di una delle città più belle del mondo.  Ovviamente non si vive di solo arte e bellezza ma bisogna pur sempre mangiare, e vista la ricchezza di proposte che la città offre abbiamo avuto solo l’imbarazzo della scelta. Certo, pensi Francia e subito ti vengono in mente ostriche, nouvelle cuisine, semplicità ed eleganza. E invece abbiamo scoperto un mondo completamente diverso che ci ha portati direttamente in America, patria del Lobster Roll! Al 21 di rue Rambuteau, in pieno Marais, si trova uno dei locali di Homer Lobster, ristorante...

Continua a leggere